Quando la verifica eccede il tempo massimo...

Con la sentenza n. 26732 del 29 novembre 2013 (ud. 26 settembre 2013) la Corte di Cassazione torna ad occuparsi di verifiche extratime.

IL FATTO
La parte proponeva ricorso avverso l’avviso di accertamento notificato, deducendone l’illegittimità in quanto redatto sulla base di un processo verbale non utilizzabile per violazione dell’art. 12, c. 5, dello Statuto del contribuente, essendosi i verbalizzanti soffermatisi in azienda oltre trenta giorni in mancanza di formale provvedimento di proroga della verifica.
L’adita Commissione Tributaria Provinciale, rilevato che dagli atti risultava una proroga ma che la stessa non era stata comunicata alla contribuente e ritenute fondate le eccezioni di merito, accoglieva il ricorso.
L’appello proposto avverso detta pronuncia dall’Agenzia delle Entrate veniva rigettato dalla Commissione Tributaria Regionale. I Giudici di secondo grado …

Contenuto disponibile esclusivamente agli utenti abbonati
Per continuare a leggere il contenuto di questo articolo è necessario essere abbonati. Se sei già un nostro abbonato, effettua il login attraverso il modulo di autenticazione posto in alto a destra. Se non sei abbonato o ti è scaduto l'abbonamento, che aspetti?
Maggioli ADV
Gruppo Maggioli
www.maggioli.it
Per la tua pubblicità sui nostri Media:
maggioliadv@maggioli.it www.maggioliadv.it