Attività per imposte anticipate iscritte in bilancio: trasformazione in crediti d’imposta cedibili, compensabili e rimborsabili

di Fabio Carrirolo

Pubblicato il 25 marzo 2013



le attività per imposte anticipate iscritte in bilancio, relative a svalutazioni di crediti non ancora dedotte dal reddito imponibile, nonché quelle relative al valore dell'avviamento e delle altre attività immateriali, i cui componenti negativi sono deducibili in più periodi di imposta ai fini delle imposte sui redditi, possono essere trasformate in crediti di imposta se nel bilancio individuale della società viene rilevata una perdita d'esercizio?

Aspetti generali

Le attività per imposte anticipate iscritte in bilancio, relative a svalutazioni di crediti non ancora dedotte dal reddito imponibile, nonché quelle relative al valore dell'avviamento e delle altre attività immateriali, i cui componenti negativi sono deducibili in più periodi di imposta ai fini delle imposte sui redditi, possono essere trasformate in crediti di imposta se nel bilancio individuale della società viene rilevata una perdita d'esercizio?

Inoltre, possono essere trasformate in crediti – compensabili, cedibili e rimborsabili – anche le attività per imposte anticipate relative a perdite solamente fiscali?

I presupposti e il funzionamento della disciplina di conversione in crediti di imposta vengono esaminati e interpretati dall’Agenzia delle Entrate...

Scarica il documento