Agenti di commercio: un riassunto degli obblighi amministrativi e fiscali

Aspetti FISCALI

Principi fiscali

L’attività effettuata dagli Agenti di commercio (con o senza rappresentanza) può essere correttamente qualificata come “ausiliaria” o di “intermediazione nella circolazione dei beni” a favore di imprese industriali, commerciali o di servizi, sicché detta attività può correttamente essere annoverata tra quelle elencate nell’art. 2195 cod. civ..

Contenuto disponibile esclusivamente agli utenti abbonati
Per continuare a leggere il contenuto di questo articolo è necessario essere abbonati. Se sei già un nostro abbonato, effettua il login attraverso il modulo di autenticazione posto in cima alla pagina. Se non sei abbonato o ti è scaduto l'abbonamento, che aspetti?
Condividi:
Maggioli ADV
Gruppo Maggioli
www.maggioli.it
Per la tua pubblicità sui nostri Media:
maggioliadv@maggioli.it www.maggioliadv.it