IRAP: maggiore chiarezza dalla magistratura tributaria

di Antonio Gigliotti

Pubblicato il 16 giugno 2012



una pratica guida di 16 pagine per valutare se piccoli imprenditori e liberi professionsiti sono da considerare esclusi dal campo di applicazione dell'IRAP

Le istruzioni Irap per il 2012 non hanno portato nessuna novità che possa risolvere il puntuale interrogativo di ogni anno in merito al pagamento dell’imposta regionale (IRAP) da parte dei piccoli imprenditori e dei professionisti lavoratori autonomi. Sia il legislatore che l’Agenzia delle Entrate non hanno recepito i diversi orientamenti della giurisprudenza, quindi chi ritiene di non dover pagare l’imposta a seguito dei diversi dettati giurisprudenziali (e non paga e non presenta la dichiarazione) comunque potrebbe rischiare l’accertamento da parte dell’Agenzia delle Entrate. Tuttavia bisogna evidenzia il costante lavoro della giurisprudenza tributaria, che ha aggiunto nuovi profili che sono esclusi dal pagamento, cercando di apportare maggiore chiarezza in materia. Ad esempio sarà esonerato dal tributo l’avvocato che lavora in uno studio altrui, o il consulente finanziario che utilizza beni strumentali di minima importanza. Da segnalare che sono sicuramente esentati dal pagamento del tributo regionale i contribuenti Minimi.

Scarica il documento