La rivalutazione delle partecipazioni, riapertura dei termini

di Fabio Gallio

Pubblicato il 11 maggio 2012

la versione definitiva dei modelli e delle istruzioni alla compilazione dei modelli Unico2012 (dichiarazione dei redditi relativi al periodo 2011) recepiscono la riapertura dei termini per il riallineamento delle partecipazioni con riferimento alle operazioni effettuate nei periodi precedenti a quello in corso al 31 dicembre 2011.

La versione definitiva dei modelli di dichiarazione dei redditi del 2011 e delle relative istruzioni recepiscono le novità introdotte dall’art. 20 del D.L. del 6 dicembre 2011, n.201 (c.d. Decreto “Salva Italia”),convertito con modificazione dalla legge del 22 dicembre 2011, n. 214.

Relativamente all’imposta sostitutiva sui maggiori valori delle partecipazioni di controllo, iscritti a bilancio consolidato a titolo di avviamento, marchi di impresa ed altre attività immateriali, viene previsto che il quadro RQ, sezione XIX, deve essere compilato dai soggetti che si avvalgono della facoltà di cui ai commi 10-bis e 10-ter dell’articolo 15 del D.L. del 29 novembre 2008, n.185, convertito con modificazioni dalla legge del 28 gennaio 2009, n. 2, introdotti dall’art. 23, c. 12, del D.L. del 6 luglio 2011, n. 98, convertito con modificazioni dalla legge del 15 luglio 2011, n. 111.

Tale normativa, prima delle modifiche apportate dal Decreto “Salva Italia”, consentiva di usufruire dell’agevolazione relativamente alle operazioni effettuate entro il 31 dicembre 2010, pagando l’imposta sostitutiva, pari al 16%, in un’unica soluzione entro il 30 novembre 2011, e facendo decorrere gli effetti fiscali del riallineamento dal periodo d’imposta successivo a quello in corso al 31 dicembre 2012.

Le modalità attuative della disposizione in esame sono state, però, fornite con il provvedimento del direttore dell’agenzia delle entrate del 22 novembre 2011.

La scadenza ravvicinata del versamento n