Aspetti operativi e contabili del cash pooling, la gestione accentrata della tesoreria di gruppo

di Enrico Larocca

Pubblicato il 25 maggio 2012



in questa lezione del nostro 'Corso pratico di contabilità' trattiamo il "Cash pooling" ovvero la gestione accentrata della tesoreria di gruppo; si tratta di una modalità di gestione della tesoreria che può avere effetti finanziari benefici per le imprese, ma che va attuata con molta attenzione contabile

L’OIC n. 14 rubricato: Disponibilità Liquide, rilasciato nella attuale versione, il 13/07/2005, è stato di recente oggetto di rivisitazione a cura dell’OIC che ha predisposto una nuova bozza, unitamente alle revisioni proposte su OIC 13, 15 e 20, fase preliminare alla modifica dei principi citati che si dovrà concludere entro il 31/10/2012. In particolare, la bozza di rivisitazione del principio dedicato alle “Disponibilità Liquide” si è occupata di gestione accentrata della tesoreria di gruppo, fenomeno meglio conosciuto come “CASH POOLING”. La sensibilità degli operatori economici verso una gestione di gruppo della tesoreria, nasce dall’esigenza di fornire strumenti per ottimizzare i costi finanziari demandando ad una società “ cash pooler” il compito di gestire, in modo unitario, i rapporti finanziari con le banche.

Scarica il documento