Rivalutazioni: istituiti nuovi codici tributo

di Angelo Facchini

Pubblicato il 3 maggio 2021

Con la risoluzione n. 29 del 30 aprile 2021, l'Agenzia delle Entrate ha istituito tre nuovi codici tributo per il versamento, tramite modello F24, delle imposte sostitutive dovute per la rivalutazione dei beni d'impresa, delle partecipazioni e per l'affrancamento del saldo attivo della rivalutazione. Sono i seguenti: “1857 – imposta sostitutiva sul saldo attivo di rivalutazione - art. 110, comma 3, del decreto-legge 14 agosto 2020, n. 104”; “1858 – imposta sostitutiva sul maggior valore attribuito ai beni rivalutati - art. 110, comma 4, del decreto-legge 14 agosto 2020, n. 104”; “1859 – imposta sostitutiva sul saldo attivo di rivalutazione - settori alberghiero e termale - art. 6-bis del decreto-legge 8 aprile 2020, n. 23”.