Pace fiscale: le prossime scadenze

di Angelo Facchini

Pubblicato il 17 dicembre 2019

L’Agenzia delle entrate/riscossione ha pubblicato un promemoria con le prossime scadenze della pace fiscale. Sono interessati i contribuenti che vi hanno aderito entro il 30/04/19 o 31/07/19. Chi ha presentato domanda di adesione entro il 30 aprile deve versare le prossime rate entro il 28 febbraio, il 31 maggio, il 31 luglio e il 30 novembre di ciascun anno. Coloro che sono rientrati automaticamente nella definizione agevolata dovranno invece pagare le restanti rate al 31 luglio e al 30 novembre degli anni successivi a decorrere dal 2020. Chi ha presentato domanda entro il 31 luglio ha due possibilità: qualora si sia optato per il piano quinquennale di 17 rate consecutive, i versamenti restanti devono avvenire con scadenza 28 febbraio, 31 maggio, 31 luglio e 30 novembre di ciascun anno a decorrere dal 2020; se si è scelto un massimo di 9 rate, per gli stessi carichi sia stata già richiesta la rottamazione-bis ma non risultino pagate, entro il 7 dicembre 2018, le rate di luglio, settembre e ottobre 2018, le restanti rate scadono il 28 febbraio, il 31 maggio, 31 luglio e 30 novembre degli anni 2020 e 2021.