Osservatorio Cyber di Crif: allarme furto dati personali

di Angelo Facchini

Pubblicato il 9 maggio 2022

Secondo l'ultimo aggiornamento dell'Osservatorio Cyber realizzato da Crif, nel 2021 i principali dati personali rubati agli utenti sono stati e-mail, numeri di telefono, password, codici fiscali. Gli attacchi informatici a scopo di frode sono cresciuti del +48,7%. Il numero degli alert riferiti a dati rubati rilevati sul dark web è stato di 1,8 milioni nel 2021, in crescita del +57,9% rispetto al 2020, mentre gli avvisi di attacchi inviati con riferimento a segnalazioni sull'open web, cioè la normale rete, sono stati oltre 150 mila (+16,4% rispetto al 2020).