Lavoro: misure per il dopo Stop ai Licenziamenti

di Angelo Facchini

Pubblicato il 14 maggio 2021

Dopo lo sblocco dei licenziamenti, previsto per il 30 giugno 2021, si lavora a trovare incentivi per il lavoro. Alle aziende che non licenzieranno saranno accordati sei mesi di sgravi contributivi. E’ la previsione del “contratto di rioccupazione” annunciato dal ministro del lavoro; inoltre, un periodo di prova al termine del quale, il lavoratore potrà essere mantenuto in azienda o lasciato a casa. Nel secondo caso andrà restituito lo sgravio fruito.