Lavoro: green pass obbligatorio dal 15 ottobre

di Angelo Facchini

Pubblicato il 17 settembre 2021



Il Consiglio dei ministri ha approvato la bozza di decreto che rende obbligatorio il green pass per i lavoratori pubblici e privati. I controlli (a campione) dovranno essere effettuati dai datori di lavoro; chi risulterà senza green pass potrà essere sospeso dal lavoro, ma non licenziato. I “furbi” che si recheranno al lavoro senza green pass subiranno una sanzione da 600 a 1.500 euro, ed anche eventuali conseguenze disciplinari. Nelle imprese fino a 15 dipendenti, la sospensione arriverà fino a 10 giorni, dopo che per 5 giorni di fila il lavoratore non avrà esibito il green pass. L’obbligo sarà in vigore sino al 31 dicembre c.a., e tocca anche i lavoratori autonomi.