Inps: esonero contributi artigiani e commercianti

di Angelo Facchini

Pubblicato il 15 febbraio 2022

Con il messaggio n. 688 dell’11 febbraio 2022, l’INPS fornisce nuovi chiarimenti riguardanti l’esonero contributivo per artigiani e commercianti previsto dalla legge di bilancio 2021. Sono interessati i contribuenti che hanno versato importi non dovuti e in misura superiore alla tariffazione 2021. Per i versamenti già effettuati ma non dovuti è possibile procedere con la compensazione o il rimborso. In caso di eccedenze dei versamenti effettuati relative all’applicazione dell’esonero, le somme vengono utilizzate a copertura di quanto dovuto per la tariffazione 2021, senza dover presentare modelli F24 o domande di compensazione; in caso di ulteriori eccedenze di versamento, gli interessati devono presentare domanda di compensazione con la contribuzione da versare alle scadenze future.