Fondo perduto: il contributo non spettante configura ipotesi di reato

di Angelo Facchini

Pubblicato il 6 aprile 2021



Il fondo perduto, se indebito, può configurare ipotesi di reato penale. Qualora dai controlli emerga che il contributo ricevuto non sia spettante, troverà applicazione l’articolo 316-ter CP in materia di indebita percezione di aiuti a danno dello Stato, che, nel caso di somme superiori a 4.000 euro, prevede la reclusione da 6 mesi a 3 anni e la confisca.