Fondo perduto commercio: pronte le domande, previa verifica dei requisiti

di Angelo Facchini

Pubblicato il 11 aprile 2022

Dal 3 maggio si potranno presentare le richieste di fondo perduto commercio al dettaglio; i tempi e le modalità di accesso sono disciplinati dal decreto attuativo pubblicato in Gazzetta Ufficiale il 7 aprile 2022. E’ necessario rispettare i seguenti requisiti: svolgere in via prevalente le attività identificate con i codici ATECO 2007: 47.19, 47.30, 47.43, tutte le attività dei gruppi 47.5 e 47.6, 47.71, 47.72, 47.75, 47.76, 47.77, 47.78, 47.79, 47.82, 47.89 e 47.99.; aver registrato ricavi riferiti al 2019 non superiori a 2 milioni; aver subito una riduzione del fatturato nel 2021 non inferiore al 30% rispetto al 2019; avere sede legale od operativa nel territorio dello Stato e risultare regolarmente costituite, iscritte e “attive” nel Registro delle imprese; non essere in liquidazione volontaria o sottoposte a procedure concorsuali con finalità liquidatorie; non essere già in difficoltà al 31 dicembre 2019, salvo le eccezioni previste dalla disciplina europea di riferimento in materia di aiuti Stato; non essere destinatari di sanzioni interdittive ai sensi dell’articolo 9, comma 2, lettera d), del decreto legislativo 8 giugno 2001, n. 231.