Crediti comunicati tardivamente per via dei malfunzionamenti del sito Agenzia: compensabili dal 18 luglio

di Angelo Facchini

Pubblicato il 12 luglio 2022

I crediti d’imposta spettanti per l’acquisto di prodotti energetici, ceduti a terzi, quelli risultanti dalle dichiarazioni fiscali Iva, Irap e imposte dirette, comunicati all’Agenzia delle entrate entro l’11 luglio 2022, in ritardo per i malfunzionamenti dei servizi web dell’Agenzia, potranno essere utilizzati in compensazione, tramite modello F24, a partire dal prossimo 18 luglio.