Contributi degli autonomi: il lavoro prima del decreto

di Angelo Facchini

Pubblicato il 11 maggio 2021

Vengono destinati fondi per l’esonero dal pagamento contributivo di autonomi e professionisti. Per quelli iscritti all’Inps, è stanziato un miliardo e mezzo e, se non sarà sufficiente, l'Istituto ridurrà l'agevolazione in misura proporzionale alla platea dei beneficiari. Per i professionisti iscritti alle Casse private, queste ultime dovranno comunicare i risultati delle domande ammesse con cadenza mensile a partire dal 1° maggio 2021; quantificato l'ammontare complessivo delle agevolazioni, verrà emanato un decreto interministeriale nel quale saranno definiti i criteri e le modalità alle quali gli enti dovranno attenersi per riconoscere l'agevolazione agli aventi diritto.