CNDCEC: chieste modifiche al decreto Ristori

di Angelo Facchini

Pubblicato il 9 novembre 2020



Il CNDCEC chiede al governo modifiche al decreto Ristori. Le richieste: spostamento delle dichiarazioni dei redditi al 10 dicembre; diritto per gli intermediari di sospendere l’attività lavorativa in caso di malattia grave ed estensione dei contributi a fondo perduto ai professionisti. Il Consiglio dei Ministri ha discusso, nella nottata di sabato, della possibilità di aumentare le percentuali di calcolo del contributo a fondo perduto ed ampliarlo a una maggiore platea di categorie.