Cedolare secca: la mancata proroga non soggiace a sanzioni

Cedolare secca: la mancata proroga non soggiace a sanzioni

Il Decreto crescita ha disposto che in caso di mancata comunicazione della proroga/risoluzione di un contratto di locazione opzionato a cedolare secca, non è soggetta a sanzioni. Inoltre, ancora, l’opzione non decade se il contribuente ha tenuto un comportamento coerente.

Condividi:
Maggioli ADV
Gruppo Maggioli
www.maggioli.it
Per la tua pubblicità sui nostri Media:
maggioliadv@maggioli.it www.maggioliadv.it