Cassazione: la mancata ultimazione dei lavori fa decadere le agevolazioni prima casa

di Angelo Facchini

Pubblicato il 22 novembre 2021



La Corte di Cassazione (ordinanza n. 34865 del 17/11/2021), in tema di agevolazioni prima casa ha asserito che: il mancato completamento nei termini dei lavori di ristrutturazione, che impedisce il trasferimento della residenza entro diciotto mesi nel comune in cui è ubicato l'immobile acquistato, non costituisce una “causa di forza maggiore” e comporta la decadenza dal beneficio fiscale.