Agenzia delle entrate: pubblicati i codici tributo per la registrazione degli atti privati

Agenzia delle entrate: pubblicati i codici tributo per la registrazione degli atti privati

L’Agenzia delle entrate, con la risoluzione n. 9 del 20 febbraio 2020, ha comunicato i codici tributo da utilizzare per il pagamento delle imposte relative alla registrazione di atti privati, che dal 2 marzo dovranno essere versati con modello F24. I codici: 1550 atti privati – imposta di registro; 1551 atti privati – sanzione pecuniaria imposta di registro – ravvedimento; 1552 atti privati – imposta di bollo; 1553 atti privati – sanzione imposta di bollo – ravvedimento; 1554 atti privati – interessi. I codici vanno inseriti nella sezione “Erario” unitamente all’anno di riferimento.

Condividi:
Maggioli ADV
Gruppo Maggioli
www.maggioli.it
Per la tua pubblicità sui nostri Media:
maggioliadv@maggioli.it www.maggioliadv.it

Emergenza COVID-19

Gentile Lettore,
Commercialista Telematico ha deciso di mantenere attivi tutti i suoi servizi per informare e supportare tanti professionisti e imprese in questo difficile momento e ugualmente è impegnato nell’attuare le misure di contrasto alla diffusione del coronavirus a protezione dei propri dipendenti e collaboratori. Pertanto, qualora ne avessi necessità, ti invitiamo a utilizzare la comunicazione via e-mail anziché quella telefonica.
Ti risponderemo ai seguenti indirizzi: info@commercialistatelematico.com o ecommerce@commercialistatelematico.com

#IORESTOACASA