Articoli a cura di Antonella Madia

Laureata in "Scienze dell'amministrazione e dell'organizzazione" e in "Scienze della Pubblica Amministrazione", collabora da sempre con il settore dell'editoria specialistica. Specializzatasi in diritto del lavoro con le tesi di laurea prima e con un master professionalizzante in diritto del lavoro poi, ha regolarmente completato il percorso di pratica professionale per lo svolgimento della professione di Consulente del lavoro. Oltre all'attività di lavoro dipendente si occupa della redazione di articoli in materia lavoristica e previdenziale.

Ricerca in corso...

Consulenza del lavoro
L’INPS illustra il procedimento d’accesso allo sgravio contributivo biennale per gli imprenditori agricoli e coltivatori diretti con età inferiore a quaranta anni, i quali decidono di iniziare una nuova attività agricola nell’anno 2020.

Consulenza del lavoro News Fiscali - Commercialista Telematico Riscossione dei tributi
Il Decreto Rilancio ha introdotto una sospensione dei pignoramenti su stipendi, pensioni e altre prestazioni di sostegno al reddito (es. cassa integrazione, trattamenti di disoccupazione, maternità, malattia, ecc.).
Così fino al 31 agosto 2020 aumenteranno le somme corrisposte ai lavoratori e beneficiari delle prestazioni in questione, e le somme eventualmente accantonate a titolo di pignoramento dovranno essere restituite al beneficiario.

Consulenza del lavoro
L’INPS ha emanato le istruzioni per l’accesso alla domanda di emersione dei rapporti di lavoro irregolari e fornisce ulteriori chiarimenti e le specifiche istruzioni per la compilazione del Modello F24 necessario per pagare il contributo forfettario per l’emersione.

Consulenza del lavoro
La novità contenuta nel Decreto Rilancio in materia di emersione di lavoro irregolare è stata recepita anche dal Decreto del 27 maggio 2020.
A seguito di tale ultimo intervento, anche l’INPS torna sull’argomento con una Circolare che chiarisce i dettagli e le istruzioni per i datori di lavoro – italiani o stranieri – che vogliano accedere a tale strumento.

Consulenza del lavoro News Fiscali - Commercialista Telematico
L’Istituto Previdenziale si sofferma sulle indicazioni per i lavoratori che usufruiscono della NASpI a seguito di licenziamento per giustificato motivo oggettivo (GMO) avvenuto durante l’emergenza coronavirus in violazione della norma di cui all’art. 46 del Decreto Cura Italia.
Possiamo affermare che è possibile per tali soggetti accedere alla NASpI ma con precisi vincoli in caso di reintegra o in caso di revoca del licenziamento con conseguente percezione della CIG.

Consulenza del lavoro
L’indennità di maternità e il congedo parentale hanno subìto cambiamenti per i lavoratori iscritti alla Gestione Separata.
A partire dal 5 settembre 2019 non è più necessario aver accumulato tre mesi di contribuzione piena nei 12 mesi precedenti, ma solamente un mese.
Sull’argomento è ritornato anche l’Istituto Previdenziale per fornire le istruzioni tecniche su chi, e a quali condizioni, può accedere alle condizioni post-modifica.

Consulenza del lavoro
Al fine di garantire una maggiore velocità nell’invio delle domande di Cassa Integrazione e Fondi di solidarietà, l’Istituto Previdenziale segnala l’implementazione di alcune funzioni per l’invio della domanda di ammissione alla CIG per Covid-19: è infatti ora possibile duplicare le domande in modo da avere alcuni dati precompilati e rendere più agevole e meno artificioso il processo di inoltro delle nuove domande.

Previdenza
L’INPS specifica cosa succede in caso di domande di indennità 600 euro respinte. Diverse sono infatti le casistiche per le quali una domanda di bonus può non aver trovato accoglimento e in specifiche circostanze è anche possibile richiedere il riesame della domanda all’Istituto Previdenziale. Vediamo come procedere...

Consulenza del lavoro
L’Istituto Previdenziale riepiloga le regole da seguire e l’iter per la modifica dei decreti di concessione della CIGS, per poi riassumere anche l’iter per la modifica della modalità di pagamento della Cassa integrazione ordinaria.

Consulenza del lavoro News Fiscali - Commercialista Telematico
È attivo dal 28 maggio 2020 il servizio INPS per poter effettuare la richiesta dell’indennizzo Covid-19 per i lavoratori domestici.
Lo rende noto un comunicato INPS del 28 maggio 2020.

Consulenza del lavoro
Il Decreto Rilancio stravolge i precedenti orientamenti di prassi in materia di validità del DURC.
Su tale argomento ritornano così sia l’INAIL che l’INPS per fornire istruzioni riguardo a tutti quei documenti unici di regolarità contributiva con scadenza compresa tra il 31 gennaio e il 15 aprile 2020, i quali a seguito della disposizione contenuta nel Decreto Rilancio, saranno validi fino al 15 giugno 2020.

Consulenza del lavoro
Al fine di ottenere la sospensione dei versamenti dei premi dovuti all’INAIL, le aziende che posseggono i requisiti previsti dalla normativa dovranno inviare una comunicazione con la quale dichiarano e attestano che sono in possesso dei requisiti necessari per l’accesso: la novità è contenuta in una lunga recente Circolare INAIL.

Consulenza del lavoro News Fiscali - Commercialista Telematico
Si torna a parlare di infezione da Coronavirus sul luogo di lavoro: sull’argomento interviene l’INAIL che con una recente circolare ha chiarito alcuni aspetti in materia di responsabilità del datore di lavoro in merito all’avvenuto contagio da CoronaVirus sul luogo di lavoro.

Consulenza del lavoro
L’Istituto Previdenziale specifica il quadro normativo valido per le sospensioni contributive e previdenziali per i contributi con scadenza legale compresa tra il 1° aprile e il 31 maggio, i quali, a seguito del Decreto Rilancio, dovranno essere versati entro il termine ultimo del 16 settembre 2020 in unica soluzione oppure in un massimo di quattro rate.

Consulenza del lavoro IRPEF
Avvalersi delle agevolazioni fiscali per gli impatriati comporta un grande risparmio di imposta e una vera possibilità di tornare a lavorare in Italia; l’obiettivo del legislatore è infatti quello di incentivare il trasferimento in Italia di lavoratori con alte qualificazioni e specializzazioni. Ma per accedere a tale beneficio bisogna rispettare condizioni particolari: tra queste, l’aver svolto attività di lavoro o studio all’estero per almeno due anni. L’Agenzia delle Entrate ricorda però che i due periodi non sono cumulabili tra loro e che nel caso di periodo di studio all’estero, esso sarà valido solo se ha portato all’effettivo conseguimento di un titolo di studio.

Consulenza del lavoro Privacy
Il Garante per la protezione dei dati personali fornisce alcune indicazioni in merito al trattamento dei dati sanitari dei dipendenti da parte dei datori di lavoro, specificando quando e se possono essere divulgati i nominativi dei soggetti contagiati, oppure come deve comportarsi il datore in caso di test sierologici per i lavoratori. In sostanza, con le FAQ in oggetto, il Garante Privacy fornisce un importante strumento per tutelare la privacy dei dipendenti mentre si cerca di tutelare con ogni mezzo la salute dei lavoratori.

Consulenza del lavoro
Per fornire un quadro completo e lineare delle modifiche apportate in tema di sospensioni e rinvii, l’INL fornisce una nota con la quale cerca di fare ordine e chiarire i tempi di ripresa delle varie decorrenze. Una riflessione viene fatta anche sulla validità del DURC da considerarsi a tutti gli effetti tra gli atti amministrativi per i quali è attiva la sospensione.

Consulenza del lavoro
Il Decreto Rilancio comporta una serie ingente di misure volte a riprendere in mano le sorti dell’economia italiana a seguito dell’emergenza epidemiologica che ha colpito il nostro paese. Tante sono le previsioni, e in particolare molte di queste hanno come obiettivo finale proprio il lavoro e i lavoratori.

News Fiscali - Commercialista Telematico
L’INPS con due differenti Messaggi ha chiarito in ritardo quali erano le modalità per applicare la sospensione del versamento contributivo e assistenziale per i mesi di marzo e aprile 2020.

Consulenza del lavoro
Cosa succede se l’IBAN del conto corrente per ricevere la cassa integrazione non è corretto?
L’INPS comunica con un apposito Messaggio quale sarà l’iter “emergenziale” per gestire i numeri IBAN non corretti oppure non intestati alla persona che deve effettivamente percepire i trattamenti di integrazione salariale.

Consulenza del lavoro
Lo sgravio assunzioni giovani è stato di recente modificato dalla Legge di Bilancio 2020, allo scopo di eliminare alcune norme che rendevano poco chiaro il quadro normativo: infatti, anche per il 2020 è possibile fruire dello sgravio contributivo per l’assunzione di giovani fino a 35 anni di età.
Tuttavia l’Istituto Previdenziale è dovuto tornare sull’argomento per fornire le specifiche istruzioni per la valorizzazione dello sgravio e degli importi arretrati da gennaio 2020 all’interno del flusso Uniemens.

Consulenza del lavoro
L’istituto della diffida accertativa vale sempreché per i crediti rivendicati non siano spirati i termini di prescrizione, che nel caso della disciplina lavoristica seguono generalmente il termine breve quinquennale. Ma da quando inizia a decorrere il termine di prescrizione? Ciò dipende da specifiche circostanze, evidenziate da una recente Nota dell’Ispettorato del lavoro, la quale pur demandando all’A.G. la valutazione in ordine ai termini prescrizionali, fornisce delucidazioni sui crediti che è possibile far valere nei confronti del datore di lavoro all’atto della verifica ispettiva o a seguito di denuncia del lavoratore.

Consulenza del lavoro
L’INL fornisce dettagli sulla gestione di tale periodo emergenziale da un punto di vista ispettivo, chiarendo la necessità di coordinamento con le figure Prefettizie.
In tale ottica, spetterà all’organo ispettivo un controllo sulla regolarità delle misure adottate dalle aziende al fine di prevenire il contagio da Covid-19, secondo il Protocollo anti contagio del 14 marzo 2020.

Consulenza del lavoro
L’INL specifica che, per il rischio di contagio nelle aziende (ad esclusione di quelle di natura socio-sanitaria e degli ambienti sanitari), la valutazione del rischio di contagio da Coronavirus può essere effettuata con un’appendice al DVR e non necessariamente con un aggiornamento di quest’ultimo.
Resta fermo che le aziende dovranno effettuare la valutazione e porre in essere tutte le misure volte a prevenire ogni rischio potenziale per i lavoratori.

Consulenza del lavoro
La sicurezza sul lavoro sarà la condizione necessaria per la ripartenza durante la fase 2, in vigore dal 4 maggio 2020. In considerazione degli enormi cambiamenti sul luogo di lavoro necessari per tutelare i dipendenti, l’INAIL ha fornito specifiche istruzioni sulla gestione di tale importante aspetto, alle quali si accompagna anche una guida dell'Agenzia Europea per la sicurezza e la salute sul lavoro.

Consulenza del lavoro Previdenza
Per le lavorazioni pesanti e per il lavoro notturno c’è tempo per presentare domanda di pensionamento agevolato entro il 30 maggio 2020, per tutti coloro i quali raggiungono i requisiti previsti dalla normativa tra il 1° gennaio 2021 e il 31 dicembre 2021.

Consulenza del lavoro
A seguito dell’estensione del periodo nel quale è possibile avvalersi del congedo parentale per l’emergenza Coronavirus, è utile approfondire anche in quali casi si ha compatibilità con altre misure eventualmente fruite dall’altro genitore, o in quali condizioni lavorative del coniuge è possibile avvalersi del permesso.

Consulenza del lavoro Privacy
Il datore di lavoro deve disattivare la casella e-mail aziendale fornita al dipendente per non incorrere in illeciti in materia di protezione dei dati personali.

Consulenza del lavoro News Fiscali - Commercialista Telematico
Le banche italiane possono anticipare la cassa integrazione in favore dei lavoratori dipendenti che ne facciano richiesta. Le condizioni promesse dall’ABI comportano un’elevata semplificazione delle procedure, ma anche specifici obblighi di diligenza da parte del lavoratore e del datore di lavoro.

Consulenza del lavoro
Chi si infetta per Coronavirus durante lo svolgimento del proprio lavoro oppure nel tragitto da casa al luogo di lavoro è tutelato dall’INAIL, esattamente come se fosse vittima di infortunio “per causa violenta” - come ha stabilito il Decreto Cura Italia.
Con apposita Circolare, l’INAIL spiega, in caso di contagio, chi può accedere all’indennità, come accedervi e in quali situazioni.

1 2 3 4 14
Maggioli ADV
Gruppo Maggioli
www.maggioli.it
Per la tua pubblicità sui nostri Media:
maggioliadv@maggioli.it www.maggioliadv.it