Legge di Bilancio 2023: novità per il lavoro

di Antonella Madia

Pubblicato il 3 gennaio 2023

Vediamo le principali novità della Legge di Bilancio 2023 in tema di agevolazioni al lavoro: i nuovi casi di esonero e sgravi contributivi; il ritorno delle prestazioni occasionali.

Dopo aver esaminato ieri le novità in materia di previdenza (con focus sulle pensioni) della Legge di Bilancio 2023, oggi vediamo le novità in tema di lavoro...

 

Legge di Bilancio 2023: principali novità per il lavoro

Esonero contributi a carico del lavoratore

legge bilancio 2023 novità lavoroLa prima novità che è opportuno segnalare riguarda l'esonero contributivo spettante ai lavoratori dipendenti sulla quota di contributi previdenziali a loro carico.

Già la Legge di Bilancio 2022 aveva previsto una diminuzione del contributo a carico del lavoratore, ma con la Legge n. 197/2022 cambiano leggermente le regole; infatti, rispetto al 2022:

  • l’esonero sarà pari al 3% qualora la retribuzione imponibile ai fini previdenziali non ecceda l'importo mensile di 1.923 euro;

  • mentre si attesterà al 2% laddove la retribuzione imponibile fini previdenziali superi l'importo di 1.923 euro;

  • laddove poi l'importo della retribuzione imponibile ai fi