Detrazione IRPEF per l’acquisto di box auto pertinenziale

di Giovanni Mocci

Pubblicato il 9 giugno 2022

La Legge di Bilancio consente la cessione del credito da spese box auto per tutti i crediti per i quali è opzionabile la cessione a decorrere dal 1° gennaio 2022, a prescindere dall’annualità di sostenimento della spesa stessa, nell’arco di periodo 2020-2024.
E’ quindi del tutto possibile la cessione del credito da detrazione Box auto pertinenziale nel 2022 anche per le spese di acquisto del 2020 e del 2021.

L’Agenzia delle Entrate ha fatto chiarezza sulla portata operativa della Legge di Bilancio 2022 (Cfr. l'art.1, comma 29, lett. c), L. 30.12.2021 n. 234 entrata in vigore il 1/1/2022[1]) che ha reso possibile monetizzare la detrazione IRPEF del 50% per l’acquisto di box pertinenziale ad un’abitazione anche con riferimento alle spese sostenute negli anni 2021 e 2021 per le quote di detrazione ancora non fruite.

In effetti, lo scorso 7 aprile avevamo prospettato proprio una soluzione di questo genere partendo dall’esame dello schema letterale della norma che abbiamo sviluppato sulle pagine web di questa rivista digitale ("Detrazione IRPEF per l’acquisto di box auto pertinenziale").

Avevamo, in particolare, evidenziato alcune incertezze operative in ordine alla decorrenza della fruibilità della cessione del credito per le spese di acquisto di box pertinenziali sostenute nel 2020 e nel 2021.

Infatti, la circostanza che l’inclusione delle spes