Esonero contributi agricoli: per la domanda c’è tempo fino al 26 aprile

di Antonella Madia

Pubblicato il 31 marzo 2022

Resta tempo fino al 26 aprile 2022 per inviare la domanda di esonero dei contributi agricoli per il mese di febbraio 2021, riservata ai datori di lavoro agricoli e ai lavoratori autonomi in agricoltura.
La finestra di tempo per l'accesso a tale domanda è infatti compreso tra il 27 marzo e il 26 aprile 2022, termine oltre il quale la domanda non potrà più essere presentata.

Premessa

domanda esonero contributi agricoliL’esonero dal versamento dei contributi previdenziali e assistenziali a favore delle imprese delle filiere agricole dei settori agrituristico e vitivinicolo, ivi incluse le aziende produttrici di vino e birra (come individuate dai codici Ateco di cui alla tabella E allegata al D.L. n. 73/2021) per il mese di febbraio 2021 è stato introdotto dall’articolo 70 del D.L. n. 73/2021, convertito, con modificazioni, dalla L. n. 106/2021.

Già la precedente Circolare n. 156 del 21 ottobre 2021 aveva fornito specifiche informazioni relativamente all'ambito di applicazione del dettato normativo, ma tenuto conto di quanto stabilito dalla Legge n. 88/1989, art. 49, in materia di classificazione dei datori di lavoro, con il Messaggio n. 1216 del 16 marzo 2022 l'Istituto Previdenziale specifica che possono accedere all'esonero in oggetto anche i datori di lavoro delle aziende appartenenti a settori diversi da quello agricolo che svolgono attività identificate da uno dei codici ATECO suddetti, coerentemente con inquad