Sgravio contributivo per assunzioni di donne vittime di violenza di genere

di Antonella Madia

Pubblicato il 22 settembre 2021



Ecco le istruzioni per fruire dell’esonero contributivo riservato alle cooperative sociali per l’assunzione a tempo indeterminato di donne vittime di violenza di genere. Il beneficio sarà disponibile fino al 31 dicembre 2021.

assunzioni donne vittime violenza genere Con la circolare n. 133 del 10 settembre 2021 l'Istituto Previdenziale ha fornito istruzioni operative per la gestione dell'esonero contributivo destinato alle assunzioni a tempo indeterminato effettuate nel corso dell'anno 2021 da parte di cooperative sociali nei confronti di donne vittime di violenza di genere.

Ricordiamo che il contributo è stato previsto inizialmente dall'articolo 1, comma 220, della Legge n. 205 del 27 dicembre 2017, poi modificato dall'articolo 12, comma 16-bis, del Decreto Legge 28 ottobre 2020 n. 137 (convertito con modificazioni dalla Legge n. 176 del 18 dicembre 2020).

 

Esonero contributivo per vittime di violenza di genere

 

L’esonero di cui all'articolo 220 della Legge 205/2017, così come novellato, comporta che il contributo in questione sia attribuito per un periodo massimo di 12 mesi ed entro il limite di spesa di 1mln di euro per l'anno 2021; tale beneficio spetta per le nuove assunzioni con contratto di lavoro a tempo indeterminato a decorrere dal 1°