NASPI, decurtazione sospesa: effetti pratici

di Antonella Madia

Pubblicato il 31 agosto 2021

Il Decreto Sostegni Bis ha sospeso la decurtazione del 3% della NASpI a partire dal quarto mese di fruizione, per cui per i prossimi mesi chi percepisce l’indennità di disoccupazione riceverà un importo pieno. Da gennaio, però, comincerà nuovamente a operare la decurtazione, cosicché chi riceve la disoccupazione vedrà una riduzione pari ai mesi per i quali ha percepito l’importo pieno.

Decurtazione NASpI sospesa

L'indennità di disoccupazione NASpI, di cui all'articolo 4, comma 3, del Decreto Legislativo n. 22 del 4 marzo 2015, prevede che l’indennità di disoccupazione in questione sia ridotta in misura pari al 3% per ogni mese a decorrere dal primo giorno del quarto mese di fruizione.

Tale regola generale è stata però drogata da parte del Decreto Legge n. 73 del 25 maggio 2021, il cosiddetto “Decreto Sostegni-Bis” (convertito con modificazioni dalla Legge 23 luglio 2021 n. 106), il quale all'articolo 38 prevede che fino al 31 dicembre 2021 per le prestazioni