Termini decadenziali per cassa integrazione: prorogati al 31 ottobre

di Antonella Madia

Pubblicato il 22 ottobre 2020

Con la proroga dello stato di emergenza disposto dal Governo con il Decreto Legge n. 125/2020 sono state introdotte ulteriori misure per affrontare il periodo emergenziale; tra queste, spicca la proroga per l’invio delle domande di trattamenti di cassa integrazione e assegno ordinario e dei dati utili al pagamento diretto di tali prestazioni. Il termine ultimo è infatti ora fissato al 31 ottobre 2020.

Proroga dei termini per la presentazione della domanda di cassa integrazione: premessa

termini decadenziali cassa integrazione prorogaLa proroga dello stato di emergenza sanitaria, disposta con il Decreto Legge n. 125 del 7 ottobre 2020 (pubblicato in Gazzetta Ufficiale n. 248 del 7 ottobre 2020), ha prolungato il periodo di allerta e di stato emergenziale fino al prossimo 31 gennaio 2021. Tra le altre cose, tale provvedimento fa slittare anche alcuni termini necessari per l’invio delle domande di trattamento cassa integrazione e integrazione salariale. Vediamo meglio.

 

Proroga dello stato di emergenza e dell’invio delle domande al 31 ottobre

Il Decreto Legge n. 125/2020 introduce all’articolo 3 una norma che permette la proroga al 31 ottobre 2020 della scadenza del termine decadenziale per l’invio delle domande:

  • di trattamenti di cassa integrazione salariale ordinaria, in deroga o per operai agricoli;
     
  • per l’assegno ordin