Al via incentivi auto e moto

Dalla Legge Finanziaria 2019 al Decreto Rilancio 2020: un rapido excursus delle principali novità in tema di incentivi per l’acquisto di auto e moto.

Incentivi auto e moto: inquadramento

incentivi auto e motoSulla rampa di lancio i nuovi incentivi auto e moto. Dall’1.08.2020 è possibile presentare le domande.

Dopo un ampliamento, che copre il periodo fino al 31.12.2020, dei bonus precedentemente previsti dalla Legge Finanziaria 2019, riservati, nella maggior parte dei casi, alle auto elettriche e a poche e sofisticate ibride.

Con l’ampliamento in oggetto ora potranno beneficiarne non solo le ibride (comunque in numero mag­giore rispetto a prima) ma anche diversi modelli a motore tradizionale; inoltre aumentano anche i fondi a disposizione per il bonus. Tra le novità più importanti introdotte dal “Decreto Rilancio” (D.L. 34/2020, convertito nella L. 77/2020) vi sono:

  • un premio supplementare per la rottamazione di 2 vecchie auto anziché 1;
     
  • uno sconto fiscale per l’acquisto di un’auto usata Euro 6 oppure elettrica o ibrida plug-in (ossia con emis­sioni di CO2 comprese tra 0 e 60 g/Km);
     
  • aumento degli incentivi per moto elettriche ed ibride (anche nel caso di assenza di rottamazione).

 

Scheda di sintesi

Acquisto veicoli auto: soggetti destinatari

I soggetti che acquistano, anche in locazione finanziaria, e immatricolano in Italia un veicolo di categoria M1 nuovo di fabbrica, con prezzo di listino inferiore a € 50.000 (Iva esclusa), possono beneficiare di un contributo parametrato al numero di grammi di biossido di carbonio emessi per chilometro (CO2 g/Km).

 

Decorrenza incentivo

Il contributo spetta, in via sperimentale, per gli acquisti effettuati dal 1.03.2019 al 31.12.2021.

 

Rottamazione

Il veicolo consegnato per la rottamazione deve essere intestato da almeno 12 mesi allo stesso soggetto intestatario del nuovo veicolo o a uno dei familiari conviventi alla data di acquisto del medesimo veicolo ovvero, in caso di locazione finanziaria del veicolo nuovo, deve essere intestato, da almeno 12 mesi, al soggetto utilizzatore del suddetto veicolo o a uno dei predetti familiari.

 

Contributi

I contributi sono pari a:

  • € 6.000 per CO2 g/Km tra 0 e 20 (elettriche) e pari a € 2.500 per CO2 g/Km tra 21 e 60 (ibride), a condizione che sia contestualmente rottamato un veicolo della medesima catego-ria Euro 1, 2, 3 e 4;
     
  • € 4.000 per CO2 g/Km tra 0 e 20 (elettriche) e pari a € 1.500 per CO2 g/Km tra 21 e 60 (ibri-de), in assenza della rottamazione di un veicolo della medesima categoria Euro 1, 2, 3 e 4.

Legislazione

Articoli 44 e 44-bis, D.L. 19.05.2020, n. 34 conv. nella L. 17.07.2020, n. 77

Legge 28.02.2020, n. 8

Legge 30.12.2018, n. 145

 

Prassi

Risoluzione Agenzia Entrate 26.02.2019, n. 31/E

Risoluzione Agenzia Entate 28.02.2019, n. 32/E

 

A cura di Cinzia De Stefanis

Mercoledì 19 agosto 2020

 

Per proseguire nella lettura dell’articolo apri il PDF qui sotto>>>

Contenuto disponibile esclusivamente agli utenti abbonati
Per continuare a leggere il contenuto di questo articolo è necessario essere abbonati. Se sei già un nostro abbonato, effettua il login attraverso il modulo di autenticazione posto in cima alla pagina. Se non sei abbonato o ti è scaduto l'abbonamento, che aspetti?
Condividi:
Maggioli ADV
Gruppo Maggioli
www.maggioli.it
Per la tua pubblicità sui nostri Media:
maggioliadv@maggioli.it www.maggioliadv.it