Servizi elettronici nella UE: nuovo regime di territorialità

di Claudio Sabbatini

Pubblicato il 30 giugno 2020

Un recente Decreto legislativo dà attuazione, tardivamente, alla Direttiva UE n. 2017/2455/Ue in tema di Iva per le prestazioni di servizi e le vendite a distanza di beni. Proponiamo un ripasso della normativa vigente ed una panoramica delle novità in arrivo per il 2021.

servizi elettronici ue territorialitàServizi elettronici UE: la Direttiva 2017/2455/Ue

Dall'1 gennaio 2019 >> Cambia la disciplina IVA per i servizi elettronici di telecomunicazione, di teleradiodiffusione e per quelli forniti per via elettronica (“servizi TTE”) resi a privati consumatori di altri Stati Ue

Dall'1 gennaio 2021 >> Cambia la disciplina IVA le vendite a distanza intracomunitarie di beni

(Per approfondire..."Cambia la territorialità IVA per i servizi elettronici: il MOSS")

Ponendo l’attenzione ai servizi TTE, la norma è volta a semplificare gli obblighi Iva a carico degli operatori economici di minori dimensioni che prestano:

a) Servizi elettronici

Si tratta di servizi forniti attraverso internet o una rete elettronica, la cui natura rende la prestazione essenzialmente automatizzata, corredata di un intervento umano minimo e impossibile da garantire in assenza della tecnologia dell’in