Sicurezza sul lavoro: per Covid, necessaria appendice al DVR

di Antonella Madia

Pubblicato il 6 maggio 2020

L’INL specifica che, per il rischio di contagio nelle aziende (ad esclusione di quelle di natura socio-sanitaria e degli ambienti sanitari), la valutazione del rischio di contagio da Coronavirus può essere effettuata con un’appendice al DVR e non necessariamente con un aggiornamento di quest’ultimo.
Resta fermo che le aziende dovranno effettuare la valutazione e porre in essere tutte le misure volte a prevenire ogni rischio potenziale per i lavoratori.

sicurezza sul lavoro appendice dvrValutazione del rischio di contagio da Covid e sicurezza sul lavoro: appendice al DVR

Le aziende dovranno valutare il rischio di contagio da Covid-19: lo ha stabilito l'Ispettorato del Lavoro con la Nota n. 89 del 13 marzo 2020.

Tale nota comporterebbe però non un generale aggiornamento del Documento di Valutazione del Rischio (DVR), bensì una valutazione del rischio di contagio che si traduce nella creazione di un’appendice al DVR.

Sebbene la Nota faccia riferimento alle battute iniziali dell’epidemia, trovandoci vicini alla Fase 2, è opportuno ricordare come le aziende devono gestire il rischio di contagio in azienda.

 

Sicurezza sul lavoro: la disciplina del DVR

La normativa in materia di lavoro disciplina degli specifici obblighi datoriali sulla questione dell'esposizione deliberata ovvero potenziale a degli agenti biologici durante l'attività lavorativa svolta.

Tutti i rischi per la salute del lavoratore, come noto, devono essere valutati e inseriti in uno specifico documento, ossia il Documento di Valutazione dei Rischi.

Come tutti i rischi, anche il contagio da c