Misure per la famiglia 2020: istruzioni per l’accesso

Congedo parentale, bonus bebè e bonus asilo nido: l’INPS emana le specifiche istruzioni per le misure volte a incentivare la conciliazione vita-lavoro dei genitori lavoratori, oltre che le misure di sostegno alle nascite.
Le istruzioni specificano anche le novità per il 2020 rispetto alle versioni previste per gli anni precedenti.

misure per la famigliaMisure per la famiglia 2020: le istruzioni dell’INPS

Sono ormai diversi anni che il legislatore cerca con sussidi e benefici di aiutare le famiglie nella gestione economica e nella conciliazione tra l’attività di lavoro e la crescita dei figli: basti ricordare alcune specifiche misure, quali bonus bebè, bonus asilo nido, ma anche i congedi parentali per i genitori lavoratori.

Su tali temi sono state apportate modifiche di recente, e in particolar modo dalla Legge di Bilancio 2020 (L. n. 160/2019), sulle quali l’INPS ha dovuto fornire specifiche istruzioni in ordine al godimento e alla richiesta di tali prestazioni:

  • Circolare n. 26 del 14 febbraio 2020, con la quale sono state fornite istruzioni operative per fruire del nuovo bonus bebè 2020;
     
  • Circolare n. 27 del 14 febbraio 2020 con la quale sono state fornite istruzioni sulle domande 2020 per il bonus asilo nido nella sua versione modificata dall’articolo 1, comma 343, della L. n. 160/2019;
     
  • Messaggio n. 679 del 21 febbraio 2020, con il quale sono fornite istruzioni operative in merito alla proroga e all’ampliamento del congedo obbligatorio per i padri lavoratori dipendenti e la proroga del congedo facoltativo di cui all’articolo 4, comma 24, lettera a) della L. n. 92/2012 per le nascite e adozioni/affidamenti avvenuti nell’anno 2020.

 

Bonus Bebè

La Legge di Bilancio 2020, L. n. 160/2019, ha effettuato modifiche per quanto riguarda il bonus bebè, in particolare per quanto concerne le soglie sulla base delle quali spetta un importo da corrispondere invece che un altro. In particolare la modifica discende dalla L. n. 160/2019, art. 1, comma 340, e comporta nuove soglie di reddito per ciascun importo di beneficio.

Le istruzioni per l’anno 2020 come detto sono pervenute con la Circolare n. 126 del 14 febbraio 2020.

Il bonus bebè sarà fruibile per 12 mesi (compimento del primo anno di età) dalla nascita/arrivo in famiglia del minore, purché l’evento sia avvenuto tra il 1° gennaio e il 31 dicembre 2020 e spetterà un importo pari a:

  • 920 euro annui qualora l’ISEE non sia superiore a 7.000 euro annui. Tale importo aumenta a 2.304 euro all’anno in caso di figlio successivo al primo.
  • 440 euro annui, che diventano 1.728 euro annui in caso di figlio successivo al primo, nel caso in cui l’ISEE sia superiore a 7.000 euro ma inferiore a 40.000 euro;
  • 960 euro annui (che diventano 1.152 euro in caso di figlio successivo al primo) per i nuclei familiari con ISEE superiore a 40.000 euro annui.

Per ottenere l’assegno sarà necessario compilare il modulo “SR163”, ossia “Richiesta di pagamento delle prestazioni a sostegno del reddito” da parte di uno dei due genitori; la domanda deve essere effettuata in via telematica all’INPS entro 90 giorni dalla nascita o dalla data di ingresso del minore nel nucleo familiare.

Si ricorda che per gli eventi del 2020, qualora non sia ancora presente un ISEE in corso di validità nel momento di presentazione della domanda, sarà comunque possibile accedere all’assegno di natalità, ma in tal caso – non potendosi individuare la fascia di reddito di riferimento – la prestazione verrà erogata nella misura di 80 euro mensili per il primo figlio o di 96 euro al mese per il figlio successivo al primo.

 

Misure per la famiglia 2020: Bonus Asilo nido

Per quanto riguarda il bonus asilo nido 2020, la Circolare n. 27 del 14 febbraio 2020 fornisce le specifiche istruzioni.

Essa illustra le modalità di presentazione delle domande alla luce delle novità introdotte con la L. n.160/2019, art. 1, comma 343.

In particolare, il bonus asilo nido per l’anno 2020 si attesta a:

  • 3.000 euro annui nell’ipotesi in cui il nucleo familiare sia in possesso di un ISEE minorenni con un importo inferiore a 25.000 euro;
  • 2.500 euro annui quando l’ISEE minorenni è compreso tra un valore pari a 25.001 euro e 40.000 euro;
     
  • 1.500 euro annui qualora l’ISEE minorenni del nucleo familiare superi i 40.000…
Contenuto disponibile esclusivamente agli utenti abbonati
Per continuare a leggere il contenuto di questo articolo è necessario essere abbonati. Se sei già un nostro abbonato, effettua il login attraverso il modulo di autenticazione posto in cima alla pagina. Se non sei abbonato o ti è scaduto l'abbonamento, che aspetti?
Condividi:
Maggioli ADV
Gruppo Maggioli
www.maggioli.it
Per la tua pubblicità sui nostri Media:
maggioliadv@maggioli.it www.maggioliadv.it