Quando detrarre l'IVA sulle fatture elettroniche di fine anno?

Con l’approssimarsi della fine dell’anno aumentano i dubbi su quando è possibile detrarre l’Iva contenuta nelle fatture elettroniche di acquisto che perverranno in tale periodo. Cerchiamo di dare risposta a questo diffuso dubbio.

detrarre iva fattura elettronica fine annoCon l’approssimarsi della fine dell’anno 2019, aumentano i dubbi su quando è possibile detrarre l’Iva contenuta nelle fatture di acquisto datate 2019 ma consegnate nel 2020.

 

Fattura elettronica e data di ricezione SdI

Il 2019 è infatti il primo anno di applicazione quasi generalizzata dell’obbligo di fatturazione elettronica, che, come ognuno ha avuto modo di verificare, ha rivoluzionato non solo le modalità di emissione, ma anche i tempi in cui è possibile esercitare la detrazione.

Infatti, il transito presso lo SdI (sistema di interscambio) fa sì che la data di ricezione delle stesse abbia carattere assolutamente oggettivo, cosa che invece quasi mai accadeva con le fatture cartacee.

 

Come funziona la detrazione dell’IVA di fatture a cavallo d’anno?

Volendo riassumere, in maniera estremamente sintetica, le situazioni possibili, presentiamo la tabella seguente.

 

Data fattura

Data ricezione SdI

Momento dal quale è possibile esercitare la detrazione

Momento finale per la detrazione

Dicembre

Dicembre

Dicembre

30/4/2020

Dicembre

Gennaio

Gennaio

30/4/2021

 

Non si detrae l’IVA delle fatture 2019 registrate nel 2020

Occorre ricordare che la regola in base alla quale è possibile detrarre nella liquidazione del mese x, quanto registrato entro il 15 del mese x+1 non è applicabile alle fatture datate 2019 ma registrate entro il 15/1/2020.

In vista del 31/12/2019, operativamente è pertanto consigliabile di contattare i propri fornitori, in particolare quando l’importo dell’IVA su una fattura che “deve arrivare” è di importo rilevante, per premere affinchè la fattura venga inviata al Sistema Di Interscambio entro la data del 31/12/2019, in modo da poter recuperare l’imposta già in questo anno. Il problema è che tante aziende chiuderanno per ferie già dal 20/12/2019, quindi meglio sollecitare il prima possibile.

Controllo delle fatture messe a disposizione in Fatture&Corrispettivi

Infine, tra le operazioni assolutamente raccomandate da fare entro la fine dell’anno, c’è sicuramente quella di controllare nella sezione dedicata (del sito dell’Agenzia delle Entrate) delle fatture cosiddette “a disposizione”, la eventuale presenza di documenti la cui consegna dallo SdI al cliente non è stata possibile per cause tecniche.

In tale circostanza, infatti, la data di ricezione della fattura (e quindi il momento dal quale esercitare il diritto alla detrazione) è rappresentata dalla data di presa visione della stessa sul sito web dell’Agenzia delle entrate da parte del cliente.

Leggi anche Fatturazione elettronica prestazioni di servizi: fattura immediata e differita >>>

Leggi anche Quali sanzioni per la fattura immediata emessa oltre i 12 giorni? >>>

 

A cura di Danilo Sciuto

Martedì 10 Dicembre 2019

Condividi:
Maggioli ADV
Gruppo Maggioli
www.maggioli.it
Per la tua pubblicità sui nostri Media:
maggioliadv@maggioli.it www.maggioliadv.it