Aprire una attività a San Marino

Attività a San Marino: come fare per costituzione di società, licenza di esercizio; spese per imposte sul reddito società, incentivi, determinazione del reddito d’impresa, tassazione indiretta, ritenute, imprese start-up ad alta tecnologia, proprietà industriale, costi indicativi per costituzone e gestione annuale

Costituzione di società a San Marino

Le società regolate dal diritto sammarinese possono essere costituite anche da soggetti non residenti, attraverso un atto pubblico effettuato innanzi a notaio.

La società presenti a San Marino sono nella maggior parte Srl, società a responsabilità limitata, le quali hanno un capitale sociale minimo di € 25.500.

Per la costituzione di società per azioni (S.p.A.) il capitale minimo è fissato in € 77.000.

Sono soci sia le persone fisiche (soggetti idonei) sia le persone giuridiche; le azioni delte S.p.A. e le quote delle S.r.l. sono nominative e possono essere detenute fiduciariamente da società finanziarie.

La normativa anti-riciclaggio però richiede che il beneficiario effettivo sia identificato.

Nel caso delle S.r.l. e delle S.p.A., almeno la metà del capitale iniziale deve essere versato entro 60 giorni dalla data di iscrizione nel registro delle società. L’ammontare residuo del capitale dovrà essere
versato entro i tre anni successivi dalla registrazione.

Le S.r.l. e le S.p.A. possono essere amministrate da un Amministratore Unico o da un Consiglio di amministrazione, i cui membri possono essere sia residenti che non residenti. Se non sono residenti, dovranno presentare i certificati richiesti per Iegge ai fini della verifica della insussistenza di precedenti penali.

Licenza d’esercizio

Ogni attività deve richiedere una licenza operativa, rilasciata dall’Ufficio Attività Economiche, dietro il pagamento di una tassa di primo rilascio di€ 1.700, ilquale assegna un “codice operatore economico” (C.O. E.)

Ogni attività deve corrispondere una tassa di rinnovo annuale della licenza di € 650 e, per quanto riguarda le società, una tassa per i prowedimenti societari di € 350.

Per ottenere una licenza per esercitare una attività occorre anche avere una sede operativa avente i requisiti di legge (abitabilità) richiesti dall’oggetto sociale e dal codice ATECO di riferimento.

lmposta sul reddito delle società.

L’imposta generale sui redditi delle società e del 17%.

– lncentivi e agevolazioni fiscali.

a) incentivi fiscali (imprese di nuova costituzione)
– Per i primi cinque anni l’imposta generale sui redditi è ridotta del 50% (quindi 8,5%) con possibilità di posticipare di 3 periodi quello di inizio attività (beneficio legato alla assunzione di un dipendente, anche l’amministratore unico, entro sei mesi e un secondo
dipendente entro 24 mesi);
– Esenzione dal pagamento della tassa di prima licenza;
– Esenzione nei primi tre anni della tassa annuale di licenza;
– Riporto delle perdite conseguite nei primi anni nella misura del 100% con possibilità di dedurle senza limitazione di tempo;
– Beneficio della detassazione degli utili per l’awio di una nuova impesa (rilascio nuova licenza) per investimenti in beni strumentali a partire dal secondo anno di attività successivo a quello dell’avvio.

b) lncentivi diversi
– Crediti d’imposta sul reddito su programmi di formazione del personale, di innovazione tecnologica e sviluppo;
– Rimborsi spese sostenute per eventi espositivi, attività promozionali e manifestazioni internazionali e attività di formazione speciali internazionali;
– Crediti d’imposta IGR al fine di agevolare i processi di internazionalizzazione delle imprese
sammarinesi nella misura del20% delle spese sostenute per missioni, partecipazionia fiere e altre iniziative di ricerca di nuovi mercati.

c) Agevolazioni fiscali per investimenti.
– Detassazione utili reinvestiti.
Aziende con almeno 5 dipendenti {o solo 3 se residenti) assunti con contratti a tempo indeterminato: per investimenti di almeno 50K, defiscalizzazione 60% degli utili;
– lnvestimenti finalizzati al miglioramento dei prodotti o processi produttivi, acquisizione o ristrutturazione o ampliamento di immobili ad uso strumentale: per investimenti di almeno 300k (o 150k se per ampliamenti, ristrutturazioni) defiscalizzazione 40% degli utili;
– lnvestimenti in…

Contenuto disponibile esclusivamente agli utenti abbonati
Per continuare a leggere il contenuto di questo articolo è necessario essere abbonati. Se sei già un nostro abbonato, effettua il login attraverso il modulo di autenticazione posto in cima alla pagina. Se non sei abbonato o ti è scaduto l'abbonamento, che aspetti?
Condividi:
Maggioli ADV
Gruppo Maggioli
www.maggioli.it
Per la tua pubblicità sui nostri Media:
maggioliadv@maggioli.it www.maggioliadv.it