Consultazione e acquisizione delle fatture elettroniche: come aderire

di Claudio Sabbatini

Pubblicato il 21 ottobre 2019

Entro il 31/10/2019 i contribuenti soggetti all’obbligo della fattura elettronica hanno la facoltà di aderire al servizio di consultazione e acquisizione delle fatture stesse, messo a disposizione degli utenti dall’Agenzia delle Entrate. Vediamo come fare...

consultazione e acquisizione delle fatture elettroniche

Entro quando aderire al servizio di consultazione e acquisizione delle fatture elettroniche

Entro il 31 ottobre 2019
- [n.d.r.2]: AGGIORNAMENTO con provvedimento dell’Agenzia delle entrate del 17 dicembre 2019, prot. n. 1427541/2019, è stato ampliato fino al 29 febbraio 2020 il periodo transitorio di consultazione delle fatture elettroniche senza che sia necessario aderire espressamente allo specifico servizio di “Consultazione e acquisizione delle fatture elettroniche o dei loro duplicati informatici reso disponibile nell’area riservata del sito internet dell’Agenzia delle entrate”.
- [n.d.r.1]: aggiornamento: il termine è stato prorogato al 20/12/2019 dal provvedimento 738239 del 30/10/2019 - il giorno prima della scadenza!] i contribuenti soggetti all’obbligo della fattura elettronica hanno la facoltà di aderire al servizio di consultazione e acquisizione delle fatture elettroniche messo a disposizione dall’Agenzia delle Entrate per gli utenti.

L’adempimento (la possibilità) nasce dalle richieste del Garante Privacy (formalizzate il 15.11.2018) di adeguare la struttura tecnico informatica su cui transitano e vengono conservate le fatture elettroniche alla normativa sulla tutela della privacy.

A tal fine è stato emanato il Provv. Ag. Entrate 30.5.2019, n. 164664 avente ad oggetto «Modifiche al provvedimento del Direttore dell’Agenzia delle entrate del 30 aprile 2018, come modificato dai provvedimenti del Direttore dell’Agenzia delle entrate del 21 dicembre 2018 e del 29 aprile 2019», pubblicato il 31.05.2019 su www.agenziaentrate.it ai sensi dell’art. 1, co. 361, L. 24.12.2007, n. 244.

Già con il Provv. Ag.Entrate 21.12.2018, n. 524526 era stato modificato il Provv. Ag.Entrate 30.4.2018, n. 89757, prevedendo la necessità di effettuare l’espressa “Adesione al servizio di consultazione e acquisizione delle fatture elettroniche o dei loro duplicati informatici” per poter visionare/acquisire il file xml “completo” delle fatture emesse/ricevute, tramite un’apposita funzionalità messa a disposizione dalla stessa Agenzia nell’area riservata del proprio sito Internet.

 

NdR: Potrebbe interessarti anche...

Scadenza conservazione fatture elettroniche 2019: necessaria proroga

Fatture elettroniche: proroga per l’adesione al servizio di consultazione e di conservazione

Consultazione delle fatture elettroniche per l’intermediario: nuovi termini

 

Consultazione e acquisizione delle fatture elettroniche: problemi di privacy

A seguito dei rilievi del Garante della privacy è stato emanato il Prov