Si possono riaddebitare le spese di fatturazione elettronica? – Risposta al volo

di Luca Bianchi Danilo Sciuto

Pubblicato il 16 febbraio 2019

Mi hanno chiesto di pagare 50 centesimi di aggiunta per l’emissione della fattura elettronica: devo pagarli?

Si possono riaddebitare le spese di fatturazione elettronica? - Risposta al voloContinuiamo con le nostre risposte al volo dedicate alla fattura elettronica: oggi rispondiamo ad un quesito sul riaddebito delle spese di fatturazione elettronica.

Ricordiamo che le risposte al volo del Commercialista Telematico nascono dal nostro forum (clicca qui per partecipare) o dal nostro gruppo Facebook: sono risposte veloci e pratiche ai dubbi dei nostri lettori

QUESITO

Mi hanno chiesto di pagare 50 centesimi di aggiunta per l’emissione della fattura elettronica: devo pagarli?

RISPOSTA

La risposta è negativa.
L’articolo 21, comma 8, del D.P.R. 26 ottobre 1972, n. 633 espressamente prevede (e prevedeva anche prima dell’introduzione della fattura elettronica) che “le spese di emissione della fattura e dei conseguenti adempimenti e formalità non possono formare oggetto di addebito a qualsiasi titolo”.
Si conferma dunque che nessuna somma è dovuta a titolo di rifusione spese per emissione di fattura elettronica.

Danilo Sciuto e Luca Bianchi

16 febbraio 2019

***

In passato avevamo trattato il problema del riaddebito delle spese postali sulle vecchie fatture cartacee:

https://www.commercialistatelematico.com/articoli/2009/09/le-spese-di-spedizione-della-fattura.html