La detrazione IVA e la deduzione delle spese relative ai carburanti dopo l’introduzione della Fattura Elettronica

di Massimiliano De Bonis Danilo Sciuto

Pubblicato il 19 gennaio 2019



Commercialista Telematico ritiene di fare una cosa gradita ai propri abbonati, regalando due diagrammi di flusso, tramite i quali orientarsi nella giungla delle fattispecie possibili, per arrivare ad una corretta determinazione dell'Iva da detrarre e del costo da dedurre. Proponiamo quindi un utilissimo schema pratico per l’individuazione delle possibilità di detrazione IVA e deduzione dei costi dei carburanti alla luce delle novità entrate in vigore dallo scorso 1 gennaio 2019, da tenere sempre a portata di mano e da consegnare ai collaboratori/trici

La detrazione IVA e la deduzione delle spese relative ai carburanti

Come è noto, dall'1/1/2019 è entrata in vigore la fatturazione elettronica.

Un ambito in cui tale novità si è riverberata in maniera molto importante è senz'altro quello della distribuzione dei carburanti; ciò in quanto tale settore è stato interessato, oltre che da questa, anche dalle modifiche apportate - già da 1/7/2018 - al decreto iva e al Tuir in tema,