Contenzioso sull'usura bancaria: le verifiche preventive

Si premette che la disciplina giuridica e la giurisprudenza sull’Anatocismo e l’Usura Bancaria è complessa. In primis bisogna conoscere tutti i documenti fondamentali che le banche rilasciano quando un cliente sottoscrive un contratto bancario, che sono fondamentali in un momento successivo per la gestione di una controversia. L’articolo esamina come procedere in caso di verifiche su mutui, leasing e conti correnti in generale, anche attraverso alcuni casi di giurisprudenza

usura bancariaINDICE

– Documentazione da produrre per la verifica usura sui mutui, leasing, conti correnti

– Richiesta documentazione alla banca ex art.119, 4^ c., T.U.B.

– Casi di giurisprudenza

 

Documentazione da produrre per la verifica usura sui mutui, leasing, conti correnti

Si premette che la disciplina giuridica e la giurisprudenza sull’Anatocismo e l’Usura Bancaria è complessa. In primis, bisogna conoscere tutti i documenti fondamentali che le banche rilasciano quando un cliente sottoscrive un contratto bancario, che sono fondamentali in un momento successivo per la gestione di una controversia.

A causa dell’onere della prova che incombe sul cliente quando è attore, nelle controversie sui mutui, leasing occorre produrre i seguenti documenti:

  • il contrattodi mutuo, finanziamento o leasing con tutti gli allegati (per il mutuo il piano di ammortamento, le condizioni generali ed il documento di sintesi; per il leasing le condizioni generali di contratto e a volte i piani di ammortamento, soprattutto dopo il 2010 mentre prima non erano previsti);
  • se il mutuo, finanziamento o leasing è già stato pagato occorre la prova del pagamento, essendo ATTORI bisogna provare di averlo pagato completamente e quindi occorre produrre in giudizio;
  • se il pagamento è avvenuto attraverso addebito su conto corrente occorre produrretutti gli estratti conto del conto corrente, oppure le certificazioni annuali che la banca rilascia ai fini fiscali dove sarà indicato che sono state pagate tutte le rate di quell’anno. In questo caso però molte banche non indicano le date in cui sono stati fatti i pagamenti, ma se si fa domanda di restituzione di somme che sono state indebitamente pagate è necessario avere la data precisa in cui sono state effettuate le varie annotazioni;
  • copia della perizia richiesta dalla banca per stabilire il valore dell’immobile dato in garanzia;
  • per i contratti di leasingoccorre produrre tutte le singole fatture che la società di leasing emette tutte le volte che occorre effettuare il pagamento;
  • tutti i documenti relativi a tutti gli adeguamenti del canonedi leasing in base alla clausola di adeguamento, che è la clausola di solito prevista dai contratti di leasing per adeguare il canone al tasso base variabile sul quale è stato sviluppato;
  • copia della polizza assicurativa pagata dal cliente, con il vincolo a favore della banca;
  • lettere sollecito pagamento e/o ingiunzioni;
  • in caso di rimborsi anticipati parziali l’evidenza dei versamenti effettuati per estinzione anticipata.

Nelle controversie sui C/C bancari occorre produre i seguenti documenti:

  • contratto di affidamento del conto corrente;
  • comunicazioni di modifiche delle condizioni contrattuali;
  • tutti gli estratti conto periodici con gli scalari da dove risultano tutte le competenze addebitate dalla banca;
  • le lettere sollecito pagamento e/o ingiunzioni;
  • fidejussioni (se ci sono).

Acquisita la tutta documentazione è consigliabile una preanalisi per esplorare se sussistono delle anomalie al fine di valutare la convenienza o meno di intraprendere il contenzioso con la banca, in termini sia di legittimità delle anomalie riscontrate, che economici riguardo alle presunte somme da recuperare.

Le somme che si presume recuperare (circa 20/25 mila euro) devono essere superiori alle spese che si presume sostenere per la perizia e per la difesa (considerando che si può essere condannati a rimborsare le spese di lite in caso di perdita della causa).

Occorre leggere i contratti e le comunicazioni della banca per rilevare tutte le condizioni contrattuali, quali i tassi d’interesse e di mora concordati, le clausole inserite verificando se sono conformi alla legge; esplorare gli estratti conto verificando il calcolo delle competenze addebitate dalla banca per rilevare eventuali tassi usurari o competenze illegittime, determinando le presumibili somme da…

Contenuto disponibile esclusivamente agli utenti abbonati
Per continuare a leggere il contenuto di questo articolo è necessario essere abbonati. Se sei già un nostro abbonato, effettua il login attraverso il modulo di autenticazione posto in cima alla pagina. Se non sei abbonato o ti è scaduto l'abbonamento, che aspetti?
Condividi:
Maggioli ADV
Gruppo Maggioli
www.maggioli.it
Per la tua pubblicità sui nostri Media:
maggioliadv@maggioli.it www.maggioliadv.it