Bonus occupazione giovani under 35 e certificazione disoccupazione per i Consulenti del Lavoro, nella Legge di bilancio 2018

La Legge di Bilancio 2018 ha previsto la possibilità in capo ai Consulenti del Lavoro, di verificare l’effettivo stato di disoccupazione di un soggetto attraverso un canale diretto con l’Agenzia Nazionale per le Politiche Attive del Lavoro: ciò sarà estremamente importante per avere piena certezza che i lavoratori per i quali si andranno a richiedere gli sgravi contributivi, rispondano effettivamente ai requisiti richiesti. E tale verifica sarà importante anche per poter fruire dello sgravio contributivo per l’occupazione di giovani under 35 (messo in atto nella nuova Legge di Bilancio 2018), del quale nel presente contributo si elencano le caratteristiche e i tratti salienti.

Nuove competenze dei Consulenti del Lavoro

Nella nuova Legge di Bilancio, L. n. 205/2017, è prevista una specifica disposizione che conferma il ruolo di primaria importanza della figura del Consulente del Lavoro nella gestione del mercato del lavoro in Italia. In particolare, il comma 801, art. 1, L. n. 205/2017, prevede che a partire dal 2018 l’ANPAL, nello svolgimento delle proprie funzioni istituzionali, comunichi:

  • ai soggetti iscritti all’Albo informatico delle Agenzie per il Lavoro (di cui all’articolo 4 del D.Lgs. n. 276/2003);

  • ai soggetti iscritti all’albo Nazionale dei soggetti accreditati ai Servizi per il Lavoro (di cui all’articolo 12, D.Lgs. n. 150/2015);

i dati relativi alle persone in stato di disoccupazione ovvero a rischio di disoccupazione, ex art. 19, commi 1 e 4 del D.Lgs. n. 150/2015, allo scopo di favorire la ricollocazione nel mercato del lavoro e garantire una maggiore efficacia dell’incontro tra domanda e offerta di lavoro.

Quanto detto finora permetterà alle Agenzie per il lavoro così come ai soggetti iscritti all’Albo Nazionale dei soggetti accreditati ex art. 12 del D.Lgs. n. 150/2015 – fra cui rientra la Fondazione Consulenti per il Lavoro – di avere una precisa cognizione della posizione di disoccupazione dei soggetti da collocare, e sui loro precedenti occupazionali; ciò comporta che i Consulenti del Lavoro per il tramite della Fondazione Consulenti per il Lavoro, non appena l’Agenzia Nazionale ANPAL avrà implementato i propri sistemi, potranno accedere alla banca dati informativa, per confermare lo stato occupazionale dei lavoratori in via di assunzione, controllando di conseguenza la presenza di precedenti contratti a tempo indeterminato, onde evitare tutta quella serie di spiacevoli problematiche riguardanti gli incentivi alle assunzioni, qualora si verifichi la casistica che essi in realtà non erano spettanti. Tale informazione avrà un ruolo di primaria importanza anche per quanto concerne la fruizione del nuovo incentivo occupazionale triennale per i giovani, inserito nella nuova Legge di Bilancio 2018.

Il nuovo Bonus Occupazionale under 35

Come detto poc’anzi, il ruolo dei Consulenti del Lavoro sarà di primaria importanza per attestare lo stato di disoccupazione, anche per quanto riguarda il nuovo Bonus Occupazionale triennale per i giovani, che è stato inserito nella L. n. 205/2017, precisamente al comma 100; con il nuovo sgravio contributivo occupazionale, si stabilisce così che “al fine di promuovere l’occupazione giovanile stabile, ai datori di lavoro privati che, a decorrere dal 1° gennaio 2018, assumono lavoratori con contratto di lavoro subordinato a tempo indeterminato a tutele crescenti, di cui al decreto legislativo 4 marzo 2015, n. 23, è riconosciuto, per un periodo massimo di trentasei mesi, l’esonero dal versamento del 50 per cento dei complessivi contributi previdenziali a carico dei datori di lavoro, con esclusione dei premi e contributi dovuti all’Istituto nazionale per l’assicurazione contro gli infortuni sul lavoro (INAIL) nel limite massimo di importo pari a 3.000 euro su base annua, riparametrato e applicato su base mensile”.

Potranno accedere all’esonero parziale contributivo i datori di lavoro che nei sei mesi precedenti l’assunzione non…

Contenuto disponibile esclusivamente agli utenti abbonati
Per continuare a leggere il contenuto di questo articolo è necessario essere abbonati. Se sei già un nostro abbonato, effettua il login attraverso il modulo di autenticazione posto in cima alla pagina. Se non sei abbonato o ti è scaduto l'abbonamento, che aspetti?
Condividi:
Maggioli ADV
Gruppo Maggioli
www.maggioli.it
Per la tua pubblicità sui nostri Media:
maggioliadv@maggioli.it www.maggioliadv.it