La notifica di atti tributari ai soggetti iscritti AIRE

di Giovambattista Palumbo

Pubblicato il 18 novembre 2017

il problema delle notifiche di atti tributari ai soggetti iscritti AIRE. cittadini italiani residenti all'estero; la notifica presenta alcune particolarità
Commercialista Telematico | Software fiscali, ebook di approfondimento, formulari e videoconferenze accreditateLa Corte di Cassazione, con la sentenza n. 21871 del 28.10.2016, ha chiarito i termini di notifica degli avvisi di accertamento nei confronti di soggetti iscritti all’AIRE (Anagrafe degli Italiani Residenti all’Estero). Nel caso di specie la contribuente, iscritta all'AIRE dal 1996 quale “emigrata” nel Principato di Monaco, aveva ricevuto due avvisi relativi agli anni 2002 e 2003, con i quali l'Agenzia delle entrate, in esito ad attività ispettiva svolta nei confronti di un famoso gruppo imprenditoriale operante nel settore della moda, aveva qualificato l'attività svolta dalla contribuente nei confronti di una delle società del Gruppo come prestazione di lavoro autonomo, ritenendola, per conseguenza, presupposto impositivo d'Iva. L’Amministrazione Finanziaria recuperava quindi l'Iva dovuta, irrogando le relative sanzioni. L'ufficio escludeva in particolare l'effettività del trasferimento della residenza all'estero, valorizzando, a conferma di tale conclusione, le spese sostenute con la carta di credito, concernenti esbo