Split payment: come cambia la responsabilità di cedente e cessionario

Pubblicato il 23 giugno 2017

analizziamo cosa cambia dopo l'approvazione della manovra correttiva 2017 in tema di split payment. Dato che non è facile individuare quali sono i nuovi soggetti destinatari degli obblighi, quali sono le responsabilità di cedente e cessionario in caso di errata applicazione dello split payment?

Commercialista_Telematico_Post_bancheLe modalità di estensione del meccanismo dello split payment sono l’emblema dell’incertezza del diritto. Sin dal primo momento dell’entrata in vigore del D.L. n. 50/2017 è apparso subito evidente come non fosse facile individuare quali fossero i nuovi soggetti destinatari della misura.

Il riferimento alle pubbliche amministrazioni e agli enti di cui all’art. 1, comma 2, della legge n. 196/2009, cioè a coloro che sono inseriti nell’elenco ISTAT pubblicato entro il 30 settembre di ogni anno non rende le nuove disposizioni di agevole lettura. In pratica dovrebbe verificarsi una pressoché totale coincidenza dei casi in cui sussiste l’obbligo di emettere la fattura in formato elettronico e l’applicazione del meccanismo della sciss