Manovra correttiva: le complicazioni per il calcolo dell’ACE

Pubblicato il 8 maggio 2017

già dal 2017 (dichiarazione redditi 2016) il calcolo dell'agevolazione ACE sarà più complesso e meno favorevole al contribuente in sede di determinazione del reddito d'impresa, questo è nei fatti l'effetto della manovra di primavera

valutazioniLa determinazione delle imposte dovute a saldo relative alla prossima dichiarazione dei redditi risulta in alcuni casi più complicata rispetto ai tributi dovuti in base al Modello Unico dello scorso anno. La legge di bilancio del 2017 è intervenuta con una serie di modifiche che hanno effetto già dal periodo di imposta in corso al 31 dicembre del 2016. I contribuenti dovranno quindi tenerne conto e una di queste riguarda l’ACE (Aiuto alla Crescita Economica).

Il Legislatore si è preoccupato di confermare il beneficio esclusivamente nei casi in cui la capitalizzazione delle imprese fosse destinata effettivamente all’incremento della produttività. Pertanto, se l’impresa ha destinato le risorse al suo “interno" (accantonamenti degli utili, conferimenti in denaro) per l’acquisto di titoli diversi da partecipazioni, l’incremento del patrimonio netto, rispetto a quello corrispondente al 31 dicembre 2010,