Liquidazioni periodiche IVA: metodologie di invio e acquisizione dei file trasmessi

di Antonio Tuzio

Pubblicato il 31 maggio 2017

proponiamo a grandissima richiesta un'ulteriore guida all'invio dei dati delle Liquidazioni periodiche IVA (modello IVP): indicazioni pratiche per la compilazione ed un ripasso delle procedure di invio telematico

Commercialista_Telematico_Post_1200x628px_QuestitiCome ben sapete, siamo alle prese con la prima scadenza delle liquidazioni periodiche Iva 2017.

L'obbligo di presentazione è stato istituito con legge 1 dicembre 2016 n.225.

Alcuni soggetti titolari di partita Iva sono esonerati dagli adempimenti dichiarativi iva e pertanto dalla presente comunicazione. Si tratta di quei soggetti che:

1) per l'anno di riferimento effettuano solo operazioni esenti. L'esonero non ha effetto nei casi di applicazione sugli acquisti di reverse charge o acquisti intracomunitari, o nei casi di acquisto di rottami, oro, argento, se il cedente ha optato per l'imponibilità;

2) contribuenti forfetari e minimi, produttori agricoli con volume d'affari non superiore a 7000 euro, esercenti giochi e intrattenimenti;

3) imprese individuali che hanno dato in affitto l'unica azienda;

4) soggetti domiciliati fuori UE e non identificati in nessun Paese UE;

5) i contribuenti che si avvalgono della dispensa dagli adempimenti di cui all'art. 36-bis.

L'omessa, incompleta o infedele comunicazione dei dati è punita con un sanzione amministrativa pesante, da € 500 ad € 2.000, ridotta alla metà se entro i 15 giorni successivi alla scadenza stabilita, viene effettuata una trasmissione correttiva.

Termini di presentazione: e' prevista entro l'ultimo giorno del secondo mese successivo ad ogni scadenza trimestrale:

  • 31 maggio (termine prorogato con DPCM al 12/6/2017) - comunicazione 1’ trimestre o primi 3 mesi del periodo per i mensili;

  • 16 settembre - comunicazione 2’ trimestre o mesi di aprile, maggio, giugno del periodo per i mensili

  • 30 novembre - 3’ trimestre o mesi di luglio, agosto, settembre per i mensili

  • 28 febbraio anno seguente - 4’ trimestre o ultimi 3 mesi dell'anno per i mensili.

Il termine di scadenza slitta al primo feriale successivo qualora la scadenza coincida con i giorni di sabato e festivi.

Il modello per effettuare la comuncazione è fornito gratuitamente dall'Agenzia delle Entrate mediante software operativo Sogei. Esso produce un file XML da sottoporre a controllo mediante apposito modulo di controllo da scaricare dal sito dell'Agenzia delle Entrate, e riguardo alle modalità di invio telematico del file, questa volta occorre effettuare l'accesso in qualità di intermediario abilitato o di contribuente munito di credenzial