Scheda pratica - Fiscalità degli autoveicoli strumentali all’attività d’impresa

Scheda pratica sui principali aspetti fiscali degli autoveicoli strumentali all’attività d’impresa: i casi di acquisto, ammortamento, Leasing-canone, Leasing-riscatto, Noleggio full service, Premi assicurativi, Bollo auto/tassa di circolazione, Carburanti e lubrificanti, Manutenzioni e riparazioni, Oneri e/o spese incrementative, Pedaggi autostradali, contravvenzioni o multe stradali, altre spese diverse dalle precedenti.

A grande richiesta dei nostri lettori proponiamo una nuova scheda riassuntiva delle limitazioni fiscali alla deduzione dei costi delle auto strumentali acquistate, o utilizzate, in regime di impresa, sia in materia di imposte dirette che indirette.

 

Autoveicoli strumentali nell’attività d’impresa: gestione fiscale di costi e IVA

Autotrasportatori deduzioni forfetarie 2019

Fiscalità degli autoveicoli aventi il requisito dell’inerenza e utilizzati esclusivamente per l’attività d’impresa.

Scheda riassuntiva degli aspetti fiscali delle auto strumentali all’attività di impresa.

 

 

ad esempio l’acquisto di autoveicoli strumentali nell’attività d’impresa:

  • ai fini delle imposte dirette: la spesa è deducibile per l’intero ammontare del valore contabile (tramite imputazione a titolo di ammortamento).
    Per gli acquisti effettuati dal 15 ottobre 2015 al 31 dicembre 2017 (o entro il 30 giugno 2018 a condizione che entro il 31 dicembre 2017 il relativo ordine risulti accettato dal venditore e sia avvenuto il pagamento di acconti in misura almeno pari al 20% del costo di acquisizione) si rende operativo il super-ammortamento nella misura del 140%.
  • ai fini della detrazione IVA: la spesa è recuperabile nella misura del 100% in relazione all’avvenuta coerente annotazione del documento di addebito nel registro Iva acquisti.
  • Quale valore si deve assumere? Ammontare imponibile dell’acquisto più oneri accessori di diretta imputazione più quota Iva non detraibile (come da annotazione nel registro Iva acquisti).

 

Nella tabella vengono poi affrontati i seguenti casi:

  • Ammortamento dei veicoli strumentali
  • Leasing-canone autoveicoli 
  • Leasing-riscatto autoveicoli 
  • Noleggio full service autoveicoli
  • Premi assicurativi 
  • Bollo auto/tassa di circolazione 
  • Carburanti e lubrificanti 
  • Manutenzioni e riparazioni dei veicoli strumentali   
  • Oneri e/o spese incrementative    
  • Pedaggi autostradali    
  • Contravvenzioni o multe stradali    
  • Altre spese diverse dalle precedenti

 

Per consultare la scheda completa sulla fiscalità dei veicoli strumentali dell’attività d’impresa, scarica il PDF!

Contenuto disponibile esclusivamente agli utenti abbonati
Per continuare a leggere il contenuto di questo articolo è necessario essere abbonati. Se sei già un nostro abbonato, effettua il login attraverso il modulo di autenticazione posto in cima alla pagina. Se non sei abbonato o ti è scaduto l'abbonamento, che aspetti?
Condividi:
Maggioli ADV
Gruppo Maggioli
www.maggioli.it
Per la tua pubblicità sui nostri Media:
maggioliadv@maggioli.it www.maggioliadv.it