La contabilità per cassa ed il problema dei risconti: la soluzione

Le imprese cosiddette minori che, con decorrenza dall’1 gennaio 2017, sono obbligate a determinare il reddito secondo le nuove regole di cui al novellato articolo 66 del TUIR, dovranno prestare particolare attenzione alla gestione della fase transitoria.
Nel passaggio dal regime di “competenza pura” al regime di “cassa parziale”, introdotto per i contribuenti in contabilità semplificata dalla legge di Bilancio 2017, devono essere evitati “salti” di imposta. Allo stesso modo, con riferimento ai componenti negativi di reddito che sono a “cavallo” delle annualità 2016/2017, devono essere evitate duplicazioni o mancate deduzioni di costi.
L’art. 1, c. 19, della legge di Bilancio 2017 prevede “Al fine di evitare salti o duplicazioni di imposizione” che “i ricavi, i compensi e le spese che hanno già concorso alla formazione del reddito, in base alle regole del …

Contenuto disponibile esclusivamente agli utenti abbonati
Per continuare a leggere il contenuto di questo articolo è necessario essere abbonati. Se sei già un nostro abbonato, effettua il login attraverso il modulo di autenticazione posto in alto a destra. Se non sei abbonato o ti è scaduto l'abbonamento, che aspetti?
Maggioli ADV
Gruppo Maggioli
www.maggioli.it
Per la tua pubblicità sui nostri Media:
maggioliadv@maggioli.it www.maggioliadv.it