Spesometro: scadenza rinviata al 20 aprile

la notizia del giorno è il rinvio di 9 giorni concesso per l’invio degli spesometri in scadenza lunedì 11 aprile, con scadenza unificata al 20 aprile

clessidraDopo la variazione delle modalità di accesso ad Entratel e Fiscoonline nel weekend scorso (2-3 aprile), che hanno bloccato e reso difficile per qualche giorno l’accesso alle piattaforme di invio telematico, l’Agenzia delle entrate ha preso atto dell’infelice scelta della data per tale cambiamento sostanziale e ha concesso una mini proroga per l’invio degli spesometri dei soggetti con liquidazione IVA mensile.

Col Comunicato stampa di ieri sera 8 aprile, sono ritenuti validi gli invii – effettuati entro il prossimo 20 aprile 2016 – dei dati delle operazioni rilevanti ai fini Iva relativi al 2015, da parte degli operatori che effettuano la liquidazione mensile Iva; in pratica viene unificata la scadenza dello spesometro per tutti i contribuenti al 20 aprile.

Con lo stesso comunicato stampa l’amministrazione fiscale annuncia la prossima emanazione di un provvedimento contenente la proroga del termine e ammette che lo slittamento della scadenza trae origine dalle segnalazioni giunte dai contribuenti tenuti all’adempimento che hanno riscontrato difficoltà tecniche.

Come segnalato anche sulle pagine del Commercialista Telematico, più che la difficoltà della raccolta ed invio dei dati (problema sempre sentito dagli operatori), per il 2016 si era aggiunta anche la difficoltà di non poter usare le piattaforme telematiche se non nei giorni prossimi all’invio.

***

Ecco il testo del comunicato stampa:
Spesometro, validi fino al 20 aprile 2016 gli invii dei dati 2015.  Sono ritenuti validi gli invii effettuati entro il prossimo 20 aprile 2016 dei dati delle operazioni rilevanti ai fini Iva relativi al 2015, da parte degli operatori che effettuano la liquidazione mensile Iva. Con un provvedimento in corso di pubblicazione, l’Agenzia va incontro alle difficoltà tecniche rappresentate dai soggetti interessati da questo adempimento, la cui scadenza ordinaria è prevista per il prossimo 11 aprile (considerato che il 10 è domenica). Il nuovo termine viene così a coincidere con quello stabilito per gli altri operatori tenuti alla comunicazione, fissato al 20 aprile dal provvedimento del 2 agosto 2013.

 

9 aprile 2016

Commercialista Telematico

Condividi:
Maggioli ADV
Gruppo Maggioli
www.maggioli.it
Per la tua pubblicità sui nostri Media:
maggioliadv@maggioli.it www.maggioliadv.it