Modello IVA 2016: le operazioni soggette a reverse charge e split payment

guida pratica alla gestione delle operazioni svolte coi regimi di reverse charge e split payment nella dichiarazione IVA: la compilazione, illustrata con esempi, dei quadri VE e VJ

 

iva_immagineLe principali novità del modello IVA 2016, relativo al 2015, riguardano i nuovi campi e righi destinati ad accogliere le operazioni soggette a reverse charge e allo split payment.

Nel quadro VE sono stati aggiunti due campi (8 e 9) nella sezione 4 del rigo VE35, riservato alle operazioni effettuate con applicazione del reverse charge, per l’indicazione delle prestazioni di servizi:

  • ex articolo 17, comma 6, lettera a-ter), relative al comparto edile e settori connessi;

  • ex articolo 17, comma 6, lettera d-bis), d-ter) e d-quater) relative al comparto del settore energetico… SCARICA QUI SOTTO L’INTERO DOCUMENTO…

 

Questo approfondimento fa parte della nostra Circolare Settimanale

Contenuto disponibile esclusivamente agli utenti abbonati
Per continuare a leggere il contenuto di questo articolo è necessario essere abbonati. Se sei già un nostro abbonato, effettua il login attraverso il modulo di autenticazione posto in cima alla pagina. Se non sei abbonato o ti è scaduto l'abbonamento, che aspetti?
Condividi:
Maggioli ADV
Gruppo Maggioli
www.maggioli.it
Per la tua pubblicità sui nostri Media:
maggioliadv@maggioli.it www.maggioliadv.it