Acquisto mobili ed elettrodomestici, impianto d’allarme, sostituzione della caldaia: quando spetta il bonus IRPEF

Pubblicato il 15 marzo 2016

recentementte il Fisco ha spiegato che la sostituzione della caldaia, anche se non necessita di alcun intervento edilizio, determina il diritto a fruire della detrazione per l’acquisto dei mobili, vediamo le condizioni di applicazione del bonus

omino_immagineLa legge di Stabilità del 2016 ha confermato la detrazione “rinforzata” delle spese relative al recupero del patrimonio edilizio fino al 31 dicembre 2016 e la medesima proroga ha interessato anche le spese riguardanti la riqualificazione energetica.

Per un altro anno ancora la misura del beneficio sarà pari al 50% degli oneri fino ad un massimale di 96.000 euro e del 65% per i c.d. bonus energetici. E’ stato altresì prorogato il bonus mobili con un potenziamento del beneficio per le giovani coppie e con presupposti parzialmente diversi rispetto all’agevolazione già in vigore, che rimane, però, a tutt’oggi applicabile.

La detrazione relativa agli oneri sostenuti per il recupero del patrimonio edilizio spetta per le seguenti tipologie di interventi:

  • manutenzione straordinaria, restauro e risanamento conservativo, ristrutturazione edilizia su singoli appartamenti; quindi la ma