Leasing traslativo e fallimento dell’utilizzatore: un rapporto complesso


se fallisce l'utilizzatore di un contratto di leasing può sorgere una contestazione sul credito che la parte concedente ha diritto ad insinuare nella procedura concorsuale: proviamo ad illustrare come va calcolato l'importo destinato ad entrare nella massa fallimentare relativamente a canoni di leasing ed eventuali interessi moratori dovuti

 

Contenuto disponibile solo per utenti abbonati

Per continuare a leggere il contenuto di questa pagina è necessario essere abbonati. Se sei già un nostro abbonato, effettua il login attraverso il modulo di autenticazione in alto a destra. Se non sei abbonato o ti è scaduto l'abbonamento, che aspetti?


Partecipa alla discussione sul forum.