Le casse edili fruiscono dell’esenzione da IMU e TASI

di Vincenzo D'Andò

Pubblicato il 7 ottobre 2015

gli immobili posseduti e utilizzati dagli enti non commerciali, nel caso di specie, dalle casse edili, per lo svolgimento dell’attività previdenziale, rientrano nella disciplina che regola l’esenzione dall’IMU e dalla TASI

Gli immobili posseduti e utilizzati dagli enti non commerciali, nel caso di specie, dalle casse edili, per lo svolgimento dell’attività previdenziale, rientrano nella disciplina che regola l’esenzione dall’IMU e dalla TASI.

Lo ha precisato il Ministero dell’Economia e delle Finanze, Dipartimento delle Finanze, con la risoluzione n. 8/DF del 5 ottobre 2015. Secondo il Dipartimento delle Finanze, le casse edili posseggono i requisiti di carattere soggettivo, oggettivo, generali e di settore, richiesti dalla le