IMU: l’esenzione per i terreni montani

di Nicola Forte

Pubblicato il 5 giugno 2015

dopo la telenovela del 2014, anche per il 2015 il pagamento dell'IMU sui terreni agricoli presenta alcune particolari nel calcolo dell'imposta: una guida aggiornata

 

Si avvicina la scadenza dell’IMU e a poco meno di due settimane dal termine entro cui versare l’imposta (il 16 giugno) i contribuenti dovranno tenere in considerazione le novità in materia di terreni non edificabili. I soggetti interessati potrebbero essere tenuti ad effettuare il versamento anche se in passato il terreno era escluso dall’obbligo in quanto ubicato in un Comune considerato montano.

In pratica devono essere applicati i nuovi criteri previsti dal D.L. 24 gennaio 2015, n. 4 per l’applicazione dell’esenzione dall’IMU ai terreni agricoli (cfr art. 7, comma 1, lett. h) del D.Lgs 30 dicembre 1992, n. 504). In realtà, i nuovi criteri devono essere applicati per la seconda volta in quanto i contribuenti hanno considerato le nuove regole passando già alla cassa entro il 10 febbraio 2015 con riferimento al periodo di imposta già chiuso e riguardante il 2014.

 

L